Magliette dei diritti civili

La ricostruzione ha visto uomini neri americani votare per la prima volta. I neri cercavano di ottenere lavori meglio retribuiti e di cercare una vita sociale più equa. Nonostante questi guadagni, i neri americani non avevano l'uguaglianza. Molte delle uguaglianze concesse in teoria, come i diritti di voto, sono state rapidamente tolte di nuovo nella pratica.

  • Molte persone di colore che vivevano negli Stati del Nord affrontarono metodi informali di discriminazione razziale, mentre gli Stati del Sud approvarono leggi chiamate "codici neri", che cercavano di mantenere i neri a lavorare come contadini o servi per una piccola paga.
  • Negli Stati del sud, i governi locali hanno approvato leggi che impediscono ai neri di utilizzare strutture pubbliche bianche come scuole e parchi. Queste erano chiamate leggi di "Jim Crow".
  • Il Ku Klux Klan è stato fondato negli stati meridionali dopo la guerra civile americana. Il KKK mirava a promuovere la "supremazia bianca" intimidendo, attaccando e linciaggi i neri.
  • Il quattordicesimo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti ha concesso alle persone schiave appena liberate la stessa cittadinanza dei bianchi. Tuttavia, nella decisione Plessy v. Ferguson del 1896, la Corte Suprema stabilì che le strutture razzialmente segregate se "separate ma uguali" non violavano la costituzione. Questa si chiamava segregazione e, in realtà, le strutture dei neri erano quasi sempre peggiori di quelle dei bianchi.
  • Il quindicesimo emendamento alla Costituzione stabiliva che né la razza né la schiavitù potevano impedire ai neri di votare. Tuttavia, i leader statali hanno utilizzato le tasse elettorali e hanno creato test di alfabetizzazione impossibili da superare per limitare la capacità di voto degli afroamericani.
  • Attraverso un sistema chiamato "contratto di locazione per detenuti", i neri americani che scontavano pene detentive, a volte per crimini banali o non provati, erano costretti a lavorare contro la loro volontà e senza paga.

Tuttavia, nonostante queste leggi, i neri americani non hanno raggiunto l'uguaglianza economica. Sebbene ci siano stati progressi significativi dal movimento per i diritti civili, i neri americani rimangono ancora un gruppo socialmente svantaggiato.

Fino al 1954, la segregazione razziale nell'istruzione non era solo legale, ma era richiesta in diciassette stati e consentita in molti altri. Utilizzando le prove fornite negli studi sociologici condotti da Kenneth Clark e Gunnar Myrdal, tuttavia, Thurgood Marshall, allora capo consulente della NAACP, ha sostenuto con successo il caso storico Brown contro Board of Education di Topeka, Kansas davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti guidata dal Chief Justice Earl Warren. Marshall ha dimostrato che la pratica della segregazione nelle scuole pubbliche faceva sentire gli studenti afroamericani inferiori. Anche se le facilitazioni fornite erano di natura uguale, la Corte ha notato nella sua decisione, il fatto stesso che alcuni studenti fossero separati da altri sulla base della loro razza rendeva la segregazione incostituzionale.

Il movimento per i diritti civili è stata un'altra fase della protesta politica dei neri, piuttosto che qualcosa di completamente nuovo nella storia degli Stati Uniti, motivo per cui il movimento per i diritti civili è talvolta chiamato "la seconda ricostruzione". Oggi molti considerano il Movimento per i diritti civili guidato da Martin Luther King Jr, ma gli eventi chiave chiariscono che sono state le azioni delle persone comuni - uomini, donne e bambini - che hanno contribuito al successo del movimento:

  1. Nel 1954, il reverendo Oliver Brown vinse il diritto di mandare suo figlio a una scuola per bianchi.
  2. Nella storica causa Brown contro Board of Education, la Corte Suprema ha finalmente stabilito che la segregazione non potrebbe mai essere uguale.
  3. Nel 1955, Rosa Parks si rifiutò di cedere il posto dell'autobus a una persona bianca, ispirando il boicottaggio degli autobus di Montgomery.
  4. Nel 1957, nove studenti neri, con protezione militare, frequentarono una scuola per bianchi a Little Rock, in Arkansas.
  5. Nel 1963, dopo campagne di sit-in nei ristoranti, "Freedom Rides" sugli autobus interstatali e marce per i diritti civili, un quarto di milione di persone ha marciato nella "Marcia su Washington per il lavoro e la libertà" per ascoltare "I Have a Dream" di King. 'discorso.
  6. In 1966, l' Black Panther Party for Self-Defense (BPP) è stata costituita a Oakland, in California. Insieme a Malcolm X, il BPP ha rappresentato filoni di attivismo per i diritti civili che hanno attirato l'attenzione sulle esperienze di disuguaglianza razziale che si verificano nelle città del nord e della California. Martin Luther King, fino al 1968, si era concentrato in gran parte sulle questioni meridionali.

FAQ

Che cosa è Black Power Clothing?

Black Power Clothing è il numero uno Black Power e il marchio di abbigliamento nero americano e abbiamo combattuto contro l'oppressione sin dalla nostra creazione nel 2014!

Quando riceverò il mio ordine?

Gli ordini vengono inviati da 3 a 5 giorni lavorativi da UPS dagli Stati Uniti o dall'Inghilterra, a seconda di dove si effettua l'ordine. La spedizione è gratuita ovunque e riceverai un link di tracciamento via e-mail non appena l'ordine verrà spedito in modo da poterlo seguire dal vivo!

Di che materiali sono fatte le felpe e le magliette?

Sono tutti in cotone al 100% in quanto è il tessuto perfetto per stampare splendide grafiche e li rende il più morbidi e confortevoli possibile.

Qual è la tua politica di reso e cambio?

Per favore contattaci a contact@blackpower.clothing se c'è qualche problema con il tuo ordine e faremo di tutto per renderlo giusto per te!

Quali opzioni di pagamento sono disponibili?

Accettiamo pagamenti tramite Paypal, puoi pagare utilizzando la tua carta di credito con la piattaforma Paypal o utilizzare il tuo saldo Paypal.