Magliette e felpe con cappuccio Haiti

Rendi omaggio agli eroi della rivoluzione degli schiavi haitiani con la collezione di t-shirt e felpe Haiti!

Questa collezione è per coloro che credono che la libertà abbia sempre un prezzo, che è unità, forza e determinazione

La rivoluzione haitiana, avvenuta tra il 1791-1804, è significativa perché Haiti è l'unico paese in cui la libertà degli schiavi è stata presa con la forza e segna l'unico successo slave revolt nei tempi moderni. Una forza disordinata di schiavi riuscì a unificare Haiti, sconfiggere l'esercito più potente d'Europa e diventare il primo paese dell'America Latina a ottenere l'indipendenza, secondo solo agli Stati Uniti nelle Americhe nel loro complesso.

Il primo leader post-rivoluzionario di Haiti è stato il generale Jean-Jacques Dessalines. Fu Dessalines a redigere la dichiarazione di indipendenza haitiana dalla Francia e ribattezzata l'isola "Haiti", dal nome usato dagli originari abitanti indigeni dell'isola. Dessalines ordinò anche il massacro di massa di circa 5,000 dei restanti abitanti bianchi dell'isola.

Dessalines si chiamò "Governatore per la vita", ma alla fine cambiò il suo titolo in "Imperatore". La sua vita si è rivelata piuttosto breve; Dessalines fu assassinato nel 1806 dai suoi stessi uomini dopo aver governato con mano crudele per soli due anni. Dopo la conclusione del breve regno di Dessalines, Haiti precipitò nella guerra civile.

Alla fine della guerra, l'isola fu divisa al potere tra due generali di Dessalines. Il sud di Haiti cadde sotto il governo del generale Alexandre Petion. Nel nord, Henri Christophe si nominò re e iniziò la costruzione di quella che divenne nota come la Cittadella, un'enorme fortezza progettata per respingere qualsiasi invasore straniero che potesse desiderare di invadere Haiti e ripristinare la schiavitù.

Risposte internazionali alla rivoluzione

I bianchi in Europa e in tutte le Americhe erano prevedibilmente inorriditi dagli haitiani slave revolt ciò ha portato a una nazione controllata dai neri. Sebbene la minaccia delle ribellioni degli schiavi fosse sempre stata possibile nelle società che praticavano la schiavitù, pochi presero sul serio la prospettiva di una ribellione degli schiavi su vasta scala e di successo fino allo scoppio della Rivoluzione haitiana.

I giovani Stati Uniti hanno imposto un embargo ad Haiti, provocando ulteriore caos finanziario nell'Haiti post-rivoluzionaria. I francesi sotto il dominio napoleonico continuarono a pianificare una reinvasione di Haiti, anche se ciò non si verificò mai. Haiti non fu riconosciuta né dalla Francia né dagli Stati Uniti rispettivamente nel 1825 e nel 1865. Questo riconoscimento finale si è verificato solo perché Haiti è stata costretta a pagare gli esorbitanti 150 milioni di franchi d'oro in riparazione alla Francia per la rivolta e la secessione. L'enorme somma di denaro è stata pagata per porre fine all'isolamento economico del paese e per ristabilire il commercio con i suoi vicini, ma il debito ha paralizzato l'economia di Haiti così gravemente che non si è mai veramente ripresa.

Gli schiavi negli Stati Uniti e in tutte le Americhe furono ispirati dal successo della rivoluzione haitiana. Nel 1811, otto anni dopo che Haiti ottenne l'indipendenza, la rivolta della costa tedesca in Louisiana divenne la più grave slave revolt negli Stati Uniti. Non c'è dubbio che i partecipanti alla Rivolta Costiera tedesca si siano ispirati alla Rivoluzione Haitiana, sebbene non abbiano avuto altrettanto successo.

In tutte le piantagioni meridionali degli Stati Uniti, i detentori di schiavi aumentarono la loro vigilanza e aumentarono la brutalità per dissuadere gli aspiranti ribelli dall'imitare i loro vicini haitiani. Al contrario, la rivoluzione haitiana riaffermò agli abolizionisti americani la convinzione che la schiavitù non potesse continuare per sempre.

La rivoluzione haitiana è stata spesso descritta come la ribellione degli schiavi più grande e di maggior successo nell'emisfero occidentale. La rivoluzione haitiana, tuttavia, è stata molto più complessa, consistente in diverse rivoluzioni in corso contemporaneamente. Queste rivoluzioni furono influenzate dalla rivoluzione francese del 1789, che avrebbe rappresentato un nuovo concetto di diritti umani, cittadinanza universale e partecipazione al governo.

FAQ

Che cosa è Black Power Clothing?

Black Power Clothing è il numero uno Black Power e il marchio di abbigliamento nero americano e abbiamo combattuto contro l'oppressione sin dalla nostra creazione nel 2014!

Quando riceverò il mio ordine?

Gli ordini vengono inviati da 3 a 5 giorni lavorativi da UPS dagli Stati Uniti o dall'Inghilterra, a seconda di dove si effettua l'ordine. La spedizione è gratuita ovunque e riceverai un link di tracciamento via e-mail non appena l'ordine verrà spedito in modo da poterlo seguire dal vivo!

Di che materiali sono fatte le felpe e le magliette?

Sono tutti in cotone al 100% in quanto è il tessuto perfetto per stampare splendide grafiche e li rende il più morbidi e confortevoli possibile.

Qual è la tua politica di reso e cambio?

Per favore contattaci a contact@blackpower.clothing se c'è qualche problema con il tuo ordine e faremo di tutto per renderlo giusto per te!

Quali opzioni di pagamento sono disponibili?

Accettiamo pagamenti tramite Paypal, puoi pagare utilizzando la tua carta di credito con la piattaforma Paypal o utilizzare il tuo saldo Paypal.